Stagione 2021-2022
domenica 12 settembre 2021
I Giovanissimi chiudono la Ravenna Top Cup tra gli applausi

È terminata tra gli applausi l’esperienza dei Giovanissimi del Nogaredo alla Ravenna Top Cup, torneo internazionale che ha visto scendere in campo 72 formazioni, alla presenza di numerosi club professionistici, italiani e stranieri.
Dopo il successo all’esordio con i tarantini della Giovani Cryos e i pareggi con la nobile Torino e con i locali della Del Duca Grama, la squadra allenata da Renzo Merlino ha chiuso la sua esperienza nella manifestazione ravennate con un nuovo pareggio (contro i napoletani del Marano Calcio) e con una onorevole sconfitta, arrivata contro l’altra big Lokomotiv Zagabria al termine di un match combattuto e ben giocato.

I ragazzi del Nogaredo assieme a quelli della Lokomotiv Zagabria
I ragazzi del Nogaredo assieme a quelli della Lokomotiv Zagabria

Nella penultima sfida della fase a gironi – chiusa con un successo, tre pareggi e una sola sconfitta – le giovani promesse del Nogaredo hanno impattato (1-1) contro il Marano, affrontato dopo la brillante prestazione offerta contro il Torino (0-0 anche in quel caso).
La squadra napoletana si è dimostrata ben assortita e di qualità, passata in vantaggio grazie a una cross beffardo che si è infilato sotto la traversa della porta difesa da Simonini, che nulla ha potuto nell’occasione.
La reazione del Nogaredo, però, è stata pronta e ha trovato ideale concretizzazione: in seguito a una delle tante giocate del team di mister Merlino, sugli sviluppi di un tiro di Ferrari, i lagarini hanno ottenuto un calcio di rigore, trasformato con freddezza da Alì, che ha spiazzato il portiere.
Nel finale Mosna e compagni hanno provato a cercare il colpo da 3 punti, non riuscendo però a prevalere sull’avversario.

Nell’ultimo incontro della fase a gironi, quindi, il Nogaredo se l’è dovuta vedere con i croati della Lokomotiv Zagabria. Le tante energie spese nei match precedenti, su tutti quello contro il Torino, hanno privato il team allenato da Merlino di un po’ di brillantezza, ma non è mancato lo spirito agonistico e la combattività.
Nel primo tempo il Nogaredo ha tenuto testa ai più quotati avversari, giocando alla pari, per poi cedere nella seconda frazione di gara, con la Lokomotiv a segno due volte.
Si è chiusa così un’esperienza da considerarsi più che positiva per i giovani del club lagarino, che hanno avuto l’occasione di confrontarsi con tante grandi realtà del calcio nazionale e internazionale. Un bagaglio da portare con sé nel prosieguo della stagione e del personale percorso di crescita di ognuno.
Il Nogaredo, a conti fatti, si è classificato quarto nel proprio girone con 6 punti, mancando di poco il pass per la fase a eliminazione diretta, riservate alle prime due di ognuno dei 12 raggruppamenti che hanno caratterizzato il torneo e alle 8 migliori terze.

La squadra del Nogaredo alla Ravenna Top Cup: Stefano Simonini, Alberto Manica, Miguel Isaia Benedetti, Enes Lecini, Emanuele Dorilli, Nicolò Eccheli, Davide Ferrari, Ali Medkouri, Sebastian Mosna, Leonardo Celfeza, Younes Mokhatari. A disposizione: Yuri Cazzanelli, Edoardo De Angelis 2008, Edoardo De Angelis 2009, Nicola Lorenzini, Matteo Marzadro. Allenatore: Renzo Merlino.

Risultati Nogaredo: Nogaredo-Giovani Cryos 1-0; Nogaredo-Del Duca Grama 2-2; Nogaredo-Torino 0-0; Nogaredo-Marano Calcio 1-1; Nogaredo-Lokomotiv Zagabria 0-2.

IL QUADRO COMPLETO DELLA FASE A GIRONI CON RISULTATI E CLASSIFICHE

Classifica finale Girone B: 1. Lokomotiv Zagabria p. 13; 2. Torino 9; 3. Calcio Del Duca Grama 8; 4. Fc Nogaredo 6; 5. Marano Calcio 4; 6. Giovani Cryos 0.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.